Ozonis

MEMBRANA POLIMERICA A FIBRA CAVA SOMMERSE
BRMS


Home » Prodotti » Membrane per Filtrazione Tangenziale » Ultrafiltrazione » MEMBRANA POLIMERICA A FIBRA CAVA...

Descrizione:

Principali caratteristiche membrane:
 
Materiale fibre polipropilene
Porosità 0.1 micron
Diametro fibre 0.3 mm
Condizioni lavaggio (pH) 1
Condizioni lavaggio (temperatura) Tmax = 50 °C
Controlavaggio SI

Le fibre sono realizzate in PP modificato superficialmente per garantire una porosità ottimale, atta alla rimozione di tutti i solidi sospesi, dei colloidi, dei batteri e delle cisti.


Principali caratteristiche moduli con fibra a cava sommersa serie BRMS:
 
MODULO TIPO SUPERFICIE
FILTRANTE
PORTATA
SOFFIANTE
DIMENSIONI
(m2) (Nm3/h) (mm)
BRMS-12 12 >5 100x800x h1020
BRMS-60 60 >25 400x800x h1020
BRMS-108 108 >35 600x800x h1020

I moduli della serie BRMS sono costituiti da fibre cave supportate su di un robusto telaio in acciaio inossidabile e collegate per mezzo di collettori in PVC. La struttura di sostegno dei moduli serve per dare rigidezza al sistema. L'altezza di tale struttura è tale da garantire comunque che le fibre rimangano piuttosto 'morbide', cioè in grado di muoversi sotto l'azione dell'aria che viene insufflata da sotto il modulo; i moduli integrano infatti un secondo collettore per la distribuzione dell'aria sotto le fibre per mezzo di soffiante. L'aria, scorrendo sotto forma di bolle lungo le fibre, genera attorno ad esse un regime turbolento che aiuta a mantenere pulite le fibre stesse.

I moduli vengono completamente immersi nelle vasche di raccolta dell'acqua da trattare o nelle vasche di ossidazione (o in appositi comparti in esse ricavati) nel caso dei BRMS (bioreattori a membrane sommerse).

Tipicamente ogni sistema oltre al modulo di membrane prevede:
  • Una pompa di estrazione permeato (ed eventuale aria intrappolata all'interno delle fibre), reversibile ed in grado di creare 0.4 - 0.5 bar in aspirazione. Tale pompa creerà una depressione nei connettori di testa dove le fibre sono sigillate con resina epossidica.
  • Un sistema di aerazione per fornire l'aria alle membrane. L'aria è fornita sottoforma di bolle grosse tramite appositi diffusori sistemati sotto i moduli a membrana.
  • Un circuito "clean in place", con serbatoio per i prodotti di lavaggio ed eventuale pompa dedicata .
  • Eventuale sistema di controlavaggio.

Nel caso dei bioreattori a membrane sommerse vengono rimpiazzati gli stadi di sedimentazione finale e di filtrazione su sabbia, risolvendo tutti i problemi di scarsa sedimentabilità dei fanghi attivi. Ciò permette pure di lavorare con concentrazione del fango nelle vasche di ossidazione molto maggiori rispetto ai sistemi tradizionali (fino a 8-10 gMLSS/l contro i tradizionali 4 gMLSS/l), con tutti i vantaggi correlati.


Condizioni operative tipiche moduli serie BRMS:
 
Pressione transmembrana 100-500 mbar
Portata permeato normale * 10 l/m2.h
Portata permeato punta * 15 l/m2.h
Tempo produzione/tempo rilassamento 10/1


* riferite a trattamento biologico refluo civile, 6-7 gr/l fango attivo, T=25 ºC

NOTA: per un buon funzionamento dei moduli serie BRMS è fondamentale garantire a monte del trattamento biologico l'eliminazione dei solidi grossolani, in particolare fibrosi (capelli). E' quindi raccomandata una grigliatura fine (<0,5 mm).


Schema funzionale MBR con membrana a fibra cava in configurazione sommergibile

Nella figura sottostante si riporta lo schema idraulico semplificato di un BRM con membrana sommergibile.








Per ulteriori informazioni, compilate il form sottostante e verrete ricontattati al più presto.

Nome *  
Cognome *  
Azienda
Indirizzo
Città
Email *  
Telefono *  
Codice di sicurezza *:  Codice di sicurezza  
Messaggio *  
Privacy *  
Informativa sulla Privacy:
ai sensi dell'art. 13 del D.Lgs. 196/2003 ed alla Privacy Policy di sepra.it si informa che con l'invio del presente modulo si autorizza Sepra S.r.l al trattamento dei dati personali riportati nel modulo stesso con le modalità e nei termini dell'informativa resa.